lunedì 10 giugno 2013

Muhallabia ( dolce al latte e farina di riso)

La muhallabia  e' un dolce tipico del medio oriente e del nord africa  fatto con il latte e la farina di riso profumato all' acqua di rose e servito cosparso di granella di pistacchi o mandorle a lamelle e uvetta .
Fresco e delicato , si prepara in pochissimo tempo e accompagnato dalle lingue di gatto con farina di riso e' un fine pasto ideale per l' estate oppure una sana merenda .
Per chi non riesce a reperire l'acqua di rose (che dona il caratteristico aroma al dolce) la puo' sostituire con acqua di fiori d'arancio e decorarlo con pistacchi e un filo di miele, come suggerisce il blog journey cake.....a proposito dateci un' occhiata che merita! Provero' presto anche questa  versione !
La ricetta del mio muhallabia l' ho presa da questa discussione su Cookaround della mitica Stefania/Arabafelice.






Ingredienti per 6 coppette:

  • 750 ml di latte intero
  • 35 gr di farina di riso
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 3 cucchiai di acqua di rose o fiori d'arancio o qualche goccia di aroma millefiori
  • un pizzico di sale
  • mandorle o pistacchi tritati ( non tostati ne' salati )
  • uvetta
  • biscotti lingue di gatto con farina di riso




Preparazione:

Mettere la farina di riso in un pentolino e versarvi sopra 5 cucchiai di latte freddo.
Girare con un cucchiaio per sciogliere accuratamente tutti i grumi.


Aggiungere lo zucchero e il pizzico di sale , mescolare bene.


Mettere il resto del latte in un altro pentolino, portarlo a bollore e spegnere la fiamma.


Versarlo, poco alla volta e sempre mescolando, sul composto di farina di riso .
Mettere tutto su fuoco medio/basso e girare continuamente per evitare che si attacchi sul fondo.


Da quando arriva a bollore calcolare circa 8 minuti : questa e' la consistenza che si otterra', deve velare il cucchiaio,e' una crema morbida , non un budino e si rapprendera' un po' con il riposo in frigo.


Aggiungere,fuori dal fuoco,l'acqua di rose o l' aroma ,girare bene e versare subito il muhallabia in coppette individuali od in un recipiente che possa andare in tavola. Se lo servite in un solo piatto abbiate cura di stenderlo in uno spessore non superiore ai 4 cm.


Coprire con pellicola trasparente e far raffreddare a temperatura ambiente.
Quando sara' freddo cospargere la superficie con mandorle o pistacchi tritati ed un po' di uvetta.
Conservare in frigo e farlo tornare a temperatura ambiente prima di servirlo con le lingue di gatto.
Nota : le foto si riferiscono a mezza dose.



Con questa ricetta partecipo al contest di Molino Chiavazza:




e al contest di Vale cucina e fantasia:




28 commenti:

  1. Wow! Da copiare subito. Semplice ma gustosa :)

    RispondiElimina
  2. Bellissima, non conoscevo questa ricetta. Grazie mille.

    RispondiElimina
  3. Ciao Vivi, molto goloso questa dolce al latte, mi piace molto!!! Da rifare sicuramente, grazie per la ricetta!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
  4. ciao viviana, mi ero completamente dimenticata di questo delizioso dolce.. ottimo davvero e complimenti per la presentazione.

    RispondiElimina
  5. ecco io credo che di un dessert così sarei golosissima...sissì... da provare!
    in bocca al lupo per i contest!

    RispondiElimina
  6. L'ho mangiata in Egitto, è buonissima!!
    Brava davvero!

    RispondiElimina
  7. Grazie!!! Ti aspetto con altre ricette golose come questa!

    RispondiElimina
  8. che buono deve essere....me lo segno!

    RispondiElimina
  9. Ciao Vivi, non conoscevo questo dolce...
    Semplice e chissà che buono...

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  10. Quasi quasi un dolcetto che posso mangiare anche io....

    RispondiElimina
  11. Ma complimenti Viviana,hai creato una ricetta fantastica e fatto delle foto bellissime :) Si mangia tutto... con gli occhi, bravissima !

    Un abbraccio e buona settima :)

    RispondiElimina
  12. Che delizia, per gli occhi ed il palato!
    Complimenti e bellissima presentazione! ♥

    RispondiElimina
  13. Bravissima Vivi, ricette sempre uniche!!
    Se passi nel mio blog c'è un pensiero per te.
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  14. Carissima Viviana, complimenti per questo dolce così particolare (che non conoscevo....)..io lo trovo veramente invitante, sicuramente buonissimo e al tempo stesso molto delicato!! Mi piacerebbe veramente assaggiarlo, mi sa che dovrò salvare la ricetta e provarlo quanto prima, mi dà l'idea di un qualcosa di fresco e delizioso adatto all'Estate ormai alle porte!! Complimenti inoltre per le splendide foto, sono bellissime e rendono l'idea della bontà e della delicatezza di questo dolce!!!
    Grazie per aver condiviso la ricetta!!!
    Un bacione e buona settimana!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  15. Wowww!! Che onore essere citata da te, Vivi!! Grazie sei davvero troppo carina. La tua Muhallabia è meravigliosa. Mi piace tanto la sua cremosità. Stai certa che me la segno e la provo. Grazie simo

    RispondiElimina
  16. Nn l ho mai assaggiato, è invitantissimo, complimenti

    RispondiElimina
  17. Ciaooooo, ma sei troppo brava, che stolta che sono dovevo proporre un ricatto in cui scambiavo la pasta madre per un dolcino dei tuoi ;-) brava!!!

    RispondiElimina
  18. Questo genere di dolci non sono proprio i miei preferiti, però il tuo l'assaggerei volentieri :D Brava Vivi! :*

    RispondiElimina
  19. Bellissima ricetta! le foto, come sempre, sono fantastiche!!!!!baci

    RispondiElimina
  20. Ciao Vivi..questa ricetta è deliziosa..non ne avevo mai sentito parlare... una bellezza!
    baci

    RispondiElimina
  21. ottima ricetta, la provo appena posso! eventualmente posso sostituire l'acqua di rose con l'olio essenziale (ovviamente a uso alimentare)?

    RispondiElimina
  22. Deve essere delizioso! L'acqua di rose da quel tocco in più che fa la differenza!

    RispondiElimina
  23. leggero e invitante giusto per il mio dolcetto dopocena ;)

    RispondiElimina
  24. anch'io Vivi non conosco questa ricetta... e mi ispira molto!!! buona serata!

    RispondiElimina
  25. Bella e interessante ricetta Viviana!!!
    Assolutamente da provare!!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  26. interessante la cremina al latte e anche gluten free da provare al piu` presto ciao

    RispondiElimina
  27. Ma il tuo dolce è delizioso e meravigliosamente senza glutine. Non lo conoscevo, ma mi segno la ricetta e da oggi seguo con piacere il tuo blog!
    Ellen

    RispondiElimina

Ho tolto il test di verifica:via libera ai commenti!!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...